FOCUS DELLA SETTIMANA

Motivazione ad abundantiam sul merito e interesse ad impugnare

di Marco Russo
I. La nozione di motivazione sovrabbondante Si intende per motivazione ad abundantiam quella con cui il giudice – ad esempio, a sostegno dell’infondatezza della domanda della quale abbia già ravvisato l’inidoneità, per ragioni processuali, ad essere esaminata nel merito – illustri un ipotetico percorso logico-giuridico alternativo a quello trasfuso in sentenza, vòlto forse a convincere il soccombente in ordine all’inattendibilità astratta delle sue tesi anche laddove egli (o il giudice dell’impugnazione) d…

Leggi articolo

PROCEDIMENTI DI COGNIZIONE
IMPUGNAZIONI
PROCEDIMENTI SPECIALI E ADR
ESECUZIONE FORZATA E PROCEDURE CONCORSUALI
NON SOLO PROCEDURA CIVILE